Dragone

Voce libera di Dronero e della Valle Maira

SC Val Maira al Mezzalama

casa Si è svolto sabato 22 aprile l’ultimo grande appuntamento della stagione internazionale di sci alpinismo, il Trofeo Mezzalama 2017, ventunesima edizione della prova intitolata al pioniere di questa disciplina, Ottorino Mezzalama.

La gara maschile ha visto un trionfo azzurro, con la vittoria della squadra composta da Damiano Lenzi, Michele Boscacci e Matteo Eydallin, la stessa che si era imposta nella passata edizione. Al femminile, invece, la vittoria è andata al trittico formato dalla svedese Emelie Forsberg, dalla svizzera Jennifer Fiechter e dalla fuoriclasse francese Laëtitia Roux, che torna al successo come nel 2009, mentre le altre due avevano già vinto nel 2015 in compagnia di un’altra francese, Axelle Mollaret.

Un’emozione intensa e travolgente alla partenza alle prime luci dell’alba, con la fanfara dei bersaglieri e i fuochi d’artificio, ha dato la carica alle 298 cordate, da tre atleti ciascuna, della XXI edizione del Trofeo Mezzalama, prova finale 2017 del circuito La Grande Course. La leggendaria maratona dei ghiacciai da Breuil-Cervinia a Gressoney-La-Trinité attraverso la vetta del Castore e il naso del Lyskamm, è stata favorita da eccellenti condizioni meteo, come aveva annunciato Luca Mercalli durante il briefing tecnico.

Gli atleti dello Sci Club Valle Maira prima della partenza per il Trofeo Mezzalama, a Cervinia, venerdì 21 aprile.
Da sinistra in seconda fila, Alberto Mazzucotelli, Angelo Rinaudo, Oscar Virano arrivati 159esimi. Davanti da sinistra, Mariano Icardi, Sergio Maritan, Pierbiagio Rivoira.

I commenti sono chiusi.