Dragone

Voce libera di Dronero e della Valle Maira

30 giorni … Febbraio

30giorni 30 GIORNI del DRAGONE. Quello che accade … quando accade

Atti vandalici a Dronero

1 Febbraio. Le fiancate di alcune auto parcheggiate in viale Stazione a Dronero sono state rigate con chiodi o chiavi. Gli atti vandalici sono avvenuti di notte. In modo particolare sono state rovinate le vetture in sosta all’altezza di piazza della Stazione. Su un’auto è stata tracciata una griglia simile al gioco del Tris.

Pensionato muore nella notte

1 Febbraio. Un pensionato di 78 anni, Agostino Rosso, è stato ritrovato morto, in viale Sarrea a Dronero, non lontano dalla sua abitazione di via Pasubio. A dare l’allarme, intorno alle 6, un addetto allo sgombero neve che ha notato il corpo senza vita dell’uomo sul ciglio della strada. Secondo una prima ricostruzione, Rosso avrebbe accusato un malore rientrando a casa a piedi nella notte. Sono intervenuti anche i carabinieri. Originario del Torinese, Agostino Rosso si era trasferito nel capoluogo della valle Maira da una quindicina d’anni e abitava da solo.

Continua la magia al Teatro Iris

2 Febbraio. Alle 21, presso il teatro cinema “Iris”, è andato in scena lo spettacolo “Sensation” di Mr Bang. Mr Bang, al secolo Benjamin Delmas, è un artista anglo francese, un clown, vincitore di diversi concorsi e premi. Diplomato al Performing Arts University of Turin di Philip Radice e alla Flic, scuola di preparazione arti circensi, collabora con il Teatro della Caduta di Torino con il quale, insieme al Festival Internazionale di Teatro Urbano ed al Circo e Arti di Strada Mirabilia di Fossano, ha prodotto il suo spettacolo.

Incidente a Paschera

4 Febbraio. Due autovetture si sono scontrate sulla provinciale tra Caraglio e Dronero, all’altezza della frazione Paschera. Entrambe le conducenti, due donne, sono state trasportate in ospedale con il codice giallo. Sul posto erano presenti i soccorsi sanitari, i vigili del fuoco e i carabinieri di Caraglio.

Rimandato il Carnevale a Dronero

10 Febbraio. Mancano i gruppi mascherati e il Carnevale di Dronero slitta di un mese. La sfilata, programmata per domenica 10 febbraio, è stata rimandata al 10 marzo. Gli organizzatori della manifestazione sperano così di trovare nuove adesioni.

Ultimo saluto a Michelangelo Cossotto

11 Febbraio. Alle 11 nella parrocchia di Villar San Costanzo, si è svolto il funerale di Michelangelo Cossotto, 56 anni, maresciallo Capo dei Carabinieri in congedo, deceduto presso l’ospedale di Cuneo, dopo una lunga malattia. Originario di Paesana, si era arruolato nell’Arma nel 1983 e dopo un periodo in Lombardia, aveva prestato servizio a Torino e a Savigliano, svolgendo in particolare attività investigative. Nel 2001 ha lasciato il servizio attivo, congedandosi e dedicandosi al suo sogno: realizzare un’azienda di agricoltura biologica a Villar San Costanzo. Cossotto prestava servizio come volontario nella Croce Rossa di Dronero e, ottimo sciatore, era impegnato sulle piste da sci del Cuneese come soccorritore. Era anche un sub esperto, appassionato di immersioni nei mari tropicali.

Cercasi over 65 per il Museo Malle’

13 febbraio. Alle ore 16:30, si è tenuta la prima riunione dell’iniziativa “Guarda! Si Muove!”, organizzata dal Museo Luigi Mallè e dedicata agli abitanti di Dronero e dintorni over 65. Il museo dronerese cerca delle persone che mettano a punto l’animazione digitale delle opere esposte. Il gruppo verrà seguito da tecnici e professionisti del settore.

A Roccabruna presentazione del libro di Monica Pasero

22 febbraio. Alle 20:30, presso la biblioteca civica di Roccabruna, è stato presentato il libro di Monica Pasero “La mia Venezia”. Qui di seguito riportiamo la sinossi del libro. In cerca dell’idea giusta per il suo articolo, Veronica si imbatterà in un ritrovamento misterioso: un piccolo quaderno di poesie risalenti al 1500. Leggendole si aprirà in lei la porta del ricordo, dove emergerà in tutto il suo fascino la bella Venice, ambita e audace cortigiana vissuta nel 1500 a Venezia. Portando a compimento un destino scritto secoli prima, Veronica comprenderà i suoi strani sogni e l’innata curiosità per la bella città sull’acqua.

Progetto “Prometheus”

24 febbraio. Al Cuneo Montagna Festival è stato presentato da Stefania Riboli il progetto Prometheus. Per garantire una nuova cura del paesaggio, il progetto Prometheus ripropone lo sfalcio manuale per prati di Parchi, di terrazzamenti destinati alla viticoltura, dei versanti alpini e delle filari tra le colline delle langhe. Inoltre, attraverso questa iniziativa, si intende salvaguardare una tradizione del mondo agricolo. Oltre a numerosi spettatori, erano presenti all’iniziativa l’assessore Paola Olivero, il presidente Uncem Piemonte LidoRiba e il presidente Uncem nazionale Marco Bussone.

Alessandro Monetti

I commenti sono chiusi.