Dragone

Voce libera di Dronero e della Valle Maira

30 giorni … Maggio

30giorni 30 GIORNI del DRAGONE. Quello che accade … quando accade


Il Soccorso alpino salva quattro alpinisti bloccati a Rocca LaMeja 1 Maggio. Il Soccorso alpino e speleologico piemontese è intervenuto per salvare un gruppo di quattro alpinisti di Genova, bloccati sul versante Nord Ovest della Rocca la Meja, in alta valle Maira, poco sotto la vetta a 2831 metri. I quattro si trovavano in parete, impossibilitati a salire o scendere. Prima dell’arrivo del buio, il tecnico in Centrale operativa ha potuto inviare l’eliambulanza «118» che ha localizzato gli escursionisti e con una serie di operazioni con il verricello li ha ricondotti a fondovalle in sicurezza.

Inaugurazione della Microturbina a Elva 8 Maggio. Ad Elva è stata presentata ufficialmente la Microturbina, frutto della collaborazione tra Acda e l’ingegnere Emanuele Guglielmino di Advanced Microturbines (spin-off dell’Istituto Italiano di Tecnologia). Alla cerimonia erano presenti insieme al Presidente di Acda Livio Quaranta e all’amministratore delegato Manuela Luciano, il sindaco di Elva Mario Fulcheri, i rappresentanti dell’amministrazione, e l’ingegnere Emanuele Guglielmino, ideatore della Microturbina. Presso la sala comunale i rappresentanti del comune hanno illustrato il piano strategico di Elva, mentre i rappresentanti del Comitato Tecnico Scientifico di Acda hanno esposto, oltre al progetto della Microturbina, anche gli altri progetti e obiettivi di Acda nel campo dell’innovazione. Inoltre, alle ore 16 gli studenti dell’Itis di Cuneo, accompagnati dal preside Ivan Re, hanno eseguito alcune riprese con un drone dotato di termocamera che consente l’individuazione di perdite sulla rete degli acquedotti. In contemporanea l’antica Chiesa di Santa Maria, con gli affreschi del Maestro D’Elva, e il Museo dei Pels (i famosi mercanti di capelli) di Elva erano visitabili con la disponibilità di una guida. All’imbrunire, nella piazza Don Ettore Dao, è stato acceso un lampione alimentato dalla microturbina. Fin dal pomeriggio l’iniziativa è stata accompagnata da musiche e balli occitani.

Incendio a Montemale 10 Maggio. I Vigili del fuoco di Cuneo e Dronero hanno spento un incendio, divampato in uno scantinato di un’abitazione a Dronero, in via Montemale. La centrale operativa di corso De Gasperi di Cuneo ha inviato sul posto due squadre, per dare manforte ai colleghi di Dronero. L’incendio si è verificato nello stabile di fianco alla pizzeria di via Montemale.

Concerto di beneficenza a Roccabruna 10 Maggio. Sette corali parrocchiali della Valle Maira hanno cantato insieme in un concerto presso la Chiesa di Sacra Famiglia di Roccabruna, alle ore 20, 45. Appoggiati da don Marco Bruno, è stato possibile organizzare una serata di beneficenza nella quale, oltre all’esecuzione canora, sono stati raccolti fondi per le due associazioni ” AIL Cuneo Paolo Rubino”, che festeggia quest’anno i 20 anni di attività, e “Il fiore della vita #CasaAnna” di Savigliano, ad oggi molto presenti sul territorio e tenaci nel portare avanti la loro missione.

Festa dell’Albero a Roccabruna 18 Maggio. Con l’aiuto dei carabinieri forestali di Dronero, dell’Aib Roccabruna e dell’ingegnere forestale Simona Dutto, oltre 160 ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Dronero hanno piantato nella pineta di Sant’Anna di Roccabruna 80 alberelli. Gli alunni hanno inoltre addobbato un albero del bosco appendendo dei biglietti coi migliori pensierini prodotti nel corso del progetto di social reading #AlberoDeiPensieri, durante il quale 46 classi di 17 scuole in 8 regioni d’Italia hanno contemporaneamente letto e commentato in italiano, occitano o francese il classico di Jean Giono “L’uomo che piantava alberi”. Il progetto #AlberoDeiPensieri è stato finanziato attraverso il bando “Luoghi della cultura 2018” dalla Compagnia di San Paolo e dalla Regione Piemonte, col patrocinio dell’Unione Montana Valle Maira.

“Finta discesa” di Roccabruna protagonista a Striscia la notizia 23 maggio. La famosa “salita in discesa” di Roccabruna è stata protagonista di una puntata del programma televisivo Striscia la Notizia. All’altezza del bivio per le borgate Centro e Sant’Anna basta lasciare la macchina in folle e, nonostante si pensi di scivolare verso il basso, trattandosi di una discesa, l’auto in realtà risale lungo la corsia. Il fenomeno attira tantissimi curiosi ed è arrivato anche sulle reti nazionali, attirando la curiosità di Capitan Ventosa, inviato del tg satirico di Canale5. Come può succedere? Non è altro che un’illusione ottica: le due strade che si diramano dal bivio sono entrambe in salita ma hanno pendenze diverse. Questo disorienta l’occhio umano che le percepisce una in discesa e l’altra in salita.

A Marmora giornata speciale con i fossili 26 maggio. Il Museo Triassic Park Gardetta presso il Campeggio Lou Dahu, a Marmora è stato aperto per tutta la mattinata. A partire dalle ore 10, il geologo Enrico Collo ha spiegato i pannelli fotografici e le rocce provenienti dall’Altopiano della Gardetta. Alle ore 11.30 è stata organizzata una conferenza sulle ultime scoperte degli antenati dei dinosauri. Al termine è stato allestito un rinfresco con prodotti locali. Dopo il pranzo libero, era prevista un’escursione tra le borgate di Marmora. Alle ore 15, in borgata Reinero di Marmora, è stato allestito il laboratorio di pianificazione, a cura del professore Matteo Barale. Durante tutta la giornata, davanti alla Locanda Ceaglio in borgata Vernetti, era liberamente visitabile il Museo “d’la vito d’en bot”, che espone attrezzi, oggetti di uso quotidiano e fotografie del secolo scorso, raccolti dalla famiglia Ceaglio ed esposti nel cuore della borgata.

Alessandro Monetti

I commenti sono chiusi.