Dragone

Voce libera di Dronero e della Valle Maira

La PRO … 30 giorni

nizza Campionato regionale Eccellenza. La Pro in ripresa. Due pareggi rafforzano il morale

Moretta – Pro Dronero 0-0
“Segnali positivi, abbiamo dimostrato che il gruppo c’è”. Soddisfazione nelle parole di capitan Dutto dopo la gara tra Moretta e Pro Dronero terminata 0-0 e valida per la nona giornata del campionato di Eccellenza piemontese. I Draghi arrivano da un mese piuttosto difficile, quello di ottobre che ha visto una sola vittoria e tre sconfitte consecutive. La trasferta di Moretta era dunque un banco di prova importante per ritrovare forza e morale. Parte forte il Moretta che cerca subito il gol, al 4′ minuto Ligotti calcia e segna ma la rete viene annullata per fuorigioco. Passano solo due minuti e il Moretta prende una traversa.

Poco meno di un quarto d’ora dal gol annullato arriva un’altra grande occasione, tiro al volo di Curto che impegna Rosano, palla respinta. Al 35′ la risposta della Pro Dronero su calcio di punizione, tira Benso e Sperandio para. Al 2° minuto di recupero, l’occasione migliore della gara: Tortone calcia a lato del palo. Rientrati dagli spogliatoi i ragazzi di mister Caridi, oggi in mano a Maisa, hanno una grande occasione: tiro a giro di Rastrelli che impensierisce Sperandio, palla in calcio d’angolo. Il Moretta rimane in dieci uomini per la doppia ammonizione ai danni di Esposito, ma dieci minuti dopo torna l’equilibrio, doppia ammonizione anche per Giraudo e Pro Dronero in dieci uomini. Al 86′ il gioco si ferma per un brutto contrasto tra Nicola Rastrelli, alzatosi poco dopo e Luca Tortone che rimane a terra per quattro minuti. Il numero 5 del Moretta viene poi medicato fuori dal campo e ritorna in campo al 91′. Non bastano i sei minuti di recupero concessi dall’arbitro alle due squadre per trovare il gol: finisce a reti bianche tra Moretta e Pro Dronero.

Pro Dronero – Corneliano Roero: 1-2
Domenica 10 novembre, decima giornata di campionato, in programma due interessanti derby cuneesi: Moretta-Saluzzo e Pro Dronero-Corneliano Roero. Gara molto combattuta, quella del Filippo Drago, che vede la Pro Dronero sconfitta per 2 a 1 tra le polemiche. Gli ospiti partono forte guadagnando una punizione dopo appena due minuti di gioco, ma Rosano in tuffo manda in angolo. La Pro Dronero cerca di reagire spingendo in avanti con Dutto. Al 25’ Atomei cerca di impensierire Corradino con un tiro da posizione defilata, ma il portiere avversario non si lascia sorprendere. Gli ospiti tentano di condurre la partita con un gran giro palla e la Pro Dronero risponde con un gran pressing. Alla mezz’ora di gioco il Corneliano Roero trova il gol: Montante sigla il rete che sblocca la partita insaccando un pallone proveniente dalla destra.

Nel secondo tempo gli animi si accendono e l’arbitro non esita a estrarre cartellini: al termine della gara si conteranno ben nove ammonizioni e cinque espulsioni. Al 53’ Pietro Rastrelli riceve il primo giallo a causa di un fallo. Nonostante lo svantaggio i padroni di casa attaccano e il Corneliano risponde con un paio di contropiedi. All’ora di gioco il giovanissimo Nicola Rastrelli si procura un calcio di rigore e i padroni di casa hanno la possibilità di pareggiare i conti. Dagli 11 metri Pernice sbaglia. Al 75’ Pietro Rastrelli viene nuovamente ammonito ed è costretto al lasciare il campo per somma di ammonizioni. Nonostante l’inferiorità i ragazzi di Caridi non si perdono d’animo e all’83’ Dutto, dopo aver recuperato palla grazie a un rimpallo favorevole, segna il gol del pareggio. A due minuti dal termine la formazione ospite torna nuovamente vantaggio con Montante. Nel finale la tensione in campo aumenta e Toscano e Pirotta vengono espulsi. Stessa sorte per Galasso che, appena entrato in campo al posto di Favale, riceve il rosso diretto per una entrata giudicata irregolare dal direttore di gara. Merita una nota anche la decisione del Giudice Sportivo che, nei giorni successivi, non perdona assegnando ben 12 turni complessivi di squalifica!

La sanzione più pesante comminata a Domenico Pirrotta. Il centrocampista del Corneliano Roero, infatti, è stato squalificato per ben quattro giornate con la seguente motivazione, riportata sul comunicato ufficiale: “Per condotta violenta, consistente nell’aver preso parte ad una mass confrontation spingendo e provocando gli avversari e, in particolare, ponendosi faccia a faccia con il n.3 avversario (sig. Giuseppe Toscano). Alla notifica del provvedimento si rifiutava di abbandonare il terreno di gioco e minacciava di morte l’arbitro. Benché al termine della gara il giocatore si sia scusato, la sanzione tiene conto del suo ruolo di capitano e della gravità delle frasi rivolte al direttore di gara”. Dal derby cuneese di Eccellenza escono puniti, però, anche altri giocatori. Sono due, infatti, i turni di sanzione proprio per Giuseppe Toscano, così come per il compagno Marco Caridi e per il roerino Andrea Galasso. Un turno, poi, a Pietro Rastrelli (Pro Dronero) e ad Emanuele Boveri (Corneliano Roero), mentre entra in diffida il dronerese Daniele Galfrè, ammonito per la quarta volta in stagione.

Pinerolo – Pro Dronero 2 – 2
Domenica 17 novembre. Partita vivace quella del Barbieri tra il Pinerolo di Rignanese e la Pro Dronero di Caridi. Nel primo tempo si è avuta una supremazia territoriale e di gioco del Pinerolo ma con la squadra ospite sempre pronta a ripartire in contropiede. Al 10° su cross dalla sinistra di Gasbarroni, Lupo di testa colpisce il palo interno alla sinistra del portiere Rosano e sulla ribattuta lo stesso Lupo effettua un tiro che finisce a lato. Al 14° un tiro-cross di Aiassa dalla destra ha costretto Cammarota a tuffarsi e deviare la palla in calcio d’angolo. Al 25° ed al 40° il Pinerolo ha creato due buone opportunità ma senza finalizzarle. Nel secondo tempo gli ospiti partono più decisi ed al 7’ passano in vantaggio con Galfrè che dal limite dell’area di rigore, sferra un gran tiro che si insacca alla destra di Cammarota. Il Pinerolo reagisce subito e due minuti più tardi potrebbe pareggiare con un colpo di testa di Mozzone che impegna Rosano in una parata sulla linea di porta.

Con il Pinerolo che più in avanti si assiste ad una Pro Dronero che in contropiede poteva essere letale in due-tre circostanze, ma la difesa pinerolese nulla può al 30° quando una ripartenza di Giraudo mette la palla al centro per Dutto che segna con un tiro sotto la traversa. Uno 0 a 2 pesante, ma la squadra biancoblu ha avuto il merito di crederci e di ripartire. Al 35° infatti Gasbarroni da buona posizione tira sul secondo palo. Al 36° sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto dal solito Gasbarroni, Lupo sferra un tiro che, nella mischia, si insacca in rete. Il Pinerolo, verso la fine in superiorità numerica, (espulso il dronerese Giraudo) al 47° pareggia, con una azione partita ancora da calcio d’angolo (molto discusso da parte degli ospiti anche a fine gara ) battuto ancora da Gasbarroni con il difensore Tonini che manda la palla di testa sul secondo palo alla sinistra dell’incolpevole portiere ospite. Il risultato premia la compattezza dei padroni di casa mentre la Pro Dronero deve capire perché non è la prima volta che si fa rimontare negli ultimi minuti.

Pro Dronero – CBS Scuola Calcio: rinviata
Domenica 24 novembre, Il Comitato Regionale Piemonte e Valle d’Aosta della LND disposto il rinvio di tutta l’attività ufficiale a causa delle piogge battenti che hanno colpito entrambe le regioni, che hanno reso molti campi impraticabili, e le previsioni meteo nettamente sfavorevoli per questo weekend. L’annuncio è arrivato in mattinata. La ripresa dei Campionati e Tornei è fissata per Venerdì 29, Sabato 30 Novembre e Domenica 1 Dicembre 2019 con le gare non disputate Sabato 23 e Domenica 24 Novembre 2019.

Sergio Tolosano



Classifica 11ª giornata
Hsl Derthona 27 punti, Saluzzo 24, Pinerolo 18, Castellazzo 18, Canelli Sds 18, Pro Dronero 17, Chisola 15, Olmo 15, Vanchiglia 15, Giovanile Centallo 14, Moretta 14, Asti 13, Corneliano Roero 13, Atletico Torino 10, Benarzole 6, CBS 4

Classifica marcatori della Pro Dronero
Carlo Dutto 4 reti; Daniele Galfrè 4; Adrian Atomei 3; Pietro Rastrelli 2; Nicola Rastrelli 2; Marco Caridi 1; Giovanni Giraudo 1; Ciro Pernice 1; Luca Sardo 1.

I commenti sono chiusi.