Dragone

Voce libera di Dronero e della Valle Maira

Escursioni in Valmaira.Due gite sulle alture di San Damiano

Podio Escursioni in Valmaira Due gite sulle alture di San Damiano Il sentiero del Podio e una breve e facile passeggiata per famiglie


Il pendio esposto a sud che si trova immediatamente al di sopra di San Damiano presenta un prima parte ripida, molto solare, alta circa 200 metri, sovrastata dal caratteristico borgo del Podio, con la sua chiesa costruita a picco sul fondovalle. Sono ancora ben visibili i vecchi terrazzamenti ormai invasi dalla vegetazione. Al disopra del Podio la montagna diventa meno ripida, più umida e boscosa.

Questo versante è percorso dal bel “Sentiero del Podio”, di recente risistemato e segnalato. Si tratta di un percorso escursionistico non difficile, su sentieri ben tenuti: una salita iniziale porta direttamente al Podio percorrendo il pendio ripido e soleggiato; segue un percorso a anello su terreno ondulato, per lo più boscoso e fresco, che tocca alcune borgate, per ritornare al Podio con una lunga traversata, molto panoramica, quasi pianeggiante, che rappresenta la parte più caratteristica del percorso. Propongo poi una passeggiata più breve e facile, in parte su comodo sentiero e in parte su strade prive di traffico, che comunque percorre anch’essa il tratto più panoramico del sentiero del Podio.

Consigliata a famiglie con bambini o a chi preferisce camminare su terreno sempre comodo. Consigliata anche per una facile gita in bici da montagna e, per i genitori sportivi, è anche percorribile con un passeggino con ruote adatte allo sterrato.

1) Il “Sentiero del podio” da San Damiano Macra Difficoltà: E escursionistico facile e ben tracciato, qualche breve tratto di discesa un po’ ripida Partenza: San Damiano, altezza metri 740. Parcheggio sulla piazza a destra a inizio paese. Dislivello: metri 420 metri circa. Carte: Chaminar en bassa Val Maira di Bruno Rosano. Lunghezza: poco più di 6 Km per tutto il giro Esposizione: varia: prima parte a sud poi nord e ovest, discesa finale nuovamente a sud Tempo di percorrenza per tutto il giro: 2- 3 ore circa per escursionisti medi. San Damiano si raggiunge da Dronero percorrendo la valle per circa 10 Km Itinerario: Dal parcheggio sulla piazza si segue la via provinciale che attraversa il paese in direzione dell’alta valle. Poi, in corrispondenza di un bella fontana si prende un viottolo che sale a destra tra le case, passa davanti alla chiesa parrocchiale e esce dal paese salendo verso la montagna e passando nei pressi di un ripetitore. Il sentiero obliqua a sinistra, poi volge decisamente verso destra, più in alto attraversa la carrozzabile e giunge al Podio (m 947). Si attraversa per intero il bel borgo ristrutturato e si prosegue oltre esso in direzione nord, attraversando poi la borgata Molineri ( m 1021), oltre la quale si volge brevemente verso destra. Il sentiero prosegue, inizialmente al di sopra e a sinistra di una strada carrozzabile, per circa 500 metri nella stessa direzione giungendo in una zona pianeggiante, dove confluisce nel percorso occitano ( m 1100 ) che si segue verso sinistra. Si sale ancora un po’ e poi inizia la discesa con tratti dal fondo un poco sconnesso. In meno di un Km dal bivio si giunge alla borgata Molineri di Pagliero (m 972). Si attraversa il gruppo di case e si continua la discesa verso sinistra, per sentiero fino nei pressi del rio di fondo valle. Si segue una stradina campestre parallela e a sinistra del torrente, fino a giungere dopo breve salita a borgata Torchietto (m 934). Salendo sul lato sinistro della borgata si incontra una fontana da cui si sale (bolli bianco-rossi ) per la via erbosa di sinistra e, dopo un breve tratto ripido, si va decisamente a destra in lieve discesa. Si segue ora il bellissimo sentiero prevalentemente pianeggiante che in circa un Km e mezzo porta al Podio da cui si scende a San Damiano per il sentiero già percorso in salita.

2) Percorso breve: San Damiano – Torchietto – Podio Difficoltà: turistico, stradine e sentiero privo di difficoltà Partenza: San Damiano Dislivello: 200 metri Lunghezza: 4 Km circa Esposizione: ovest e sud Tempo di percorrenza: due ore per una passeggiata senza fretta itinerario: Dalla piazza di San Damiano si segue la provinciale verso Acceglio, all’uscita del paese si prende la carrozzabile che sale a destra per Pagliero. Dopo circa 200 metri si prende a destra per il Podio e, dopo pochi metri, al tornante, si prende a sinistra la stretta strada asfaltata per Torchietto. Si continua per la via, priva di traffico, che poi diventa una bella sterrata, giungendo, in poco più di un Km, a borgata Torchietto. All’inizio del paese si sale a destra, tra le prime due case, per uno stretto sentiero lastricato che porta alla fontana descritta nel primo itinerario. Di qui, seguendo i bolli bianchi e rossi, si sale a sinistra, poi si va decisamente a destra in lieve discesa per percorrere in piano il sentiero che porta al Podio. Il sentiero è molto agevole e estremamente panoramico con vista spettacolare sul fondo valle e sulle alte montagne dell’opposto versante che a aprile sono ancora ricoperte di neve rilucente. Giunti al Podio, si attraversano le case verso destra, si passa a sinistra della chiesa e si scende a San Damiano per il sentiero del Podio che taglia la strada carrozzabile. Il sentiero è bello e comodo ma, chi preferisce può più facilmente scendere per la strada asfaltata che è poco o nulla trafficata. A questo scopo, al Podio, invece di andare a destra, si scende dritto, in direzione est sulla carrozzabile. Sergio Sciolla

Nella fotografia : La fontana di Torchietto

I commenti sono chiusi.